“Wow, Working on Web”, il libro per capire come lavorare con e...

“Wow, Working on Web”, il libro per capire come lavorare con e sul Web

187
1
SHARE

wow_copertina_small1

E giunse il tempo della fusione, del collasso delle molte in una, del fuoco che brucia e della rinascita dalle ceneri: salutiamo l’era del “professionista della comunicazione online”. Sarà lui o meglio la sua figura professionale la vera protagonista del mondo della comunicazione che verrà anzi, che è già qui. Basta guardarsi intorno per rendersi conto come il “collasso delle molte (figure professionali diverse) in una (figura nuova)” sia già avvenuto. Il risultato è che oggi, per lavorare in Rete, che si tratti di giornalismo, PR, marketing o pubblicità sono necessarie competenze comuni, conoscenze e abilità che sono trasversali alle varie specializzazioni. Non si tratta però solo della constatazione di un cambiamento, si tratta dello scenario con il quale, chiunque voglia lavorare sulla Rete o voglia cogliere le opportunità che questa offre in termini di occupazione, deve necessariamente confrontarsi.

Con Marco Renzi e Claudia Dani abbiamo provato a raccontare questo cambiamento nel nostro libro, edito da Franco Angeli, “Working on Web. Giornalisti e comunicatori: come non si inventa una professione”. Ma non si tratta della solita elencazione dei “nuovi mestieri digitali”, bensì, attraverso le testimonianze di 21 professionisti della Rete, di scoprire, cosa sia necessario “saper fare” per lavorare sulla Rete. Quali siano le competenze, le conoscenze, le abilità, accanto a un quadro di quella che è la situazione oggi, dal punto di vista organizzativo, contrattuale, di mercato del lavoro.

Tutto nasce da nuovi ruoli, nuove professioni che sono ormai centrali nelle redazioni online, alle prese con la dimensione social dell’informazione, con il rapporto diretto con i lettori, con gli stessi social network e le loro dinamiche virali. Ma nuovi ruoli che sono altresì centrali negli uffici stampa, sempre più costretti a trasformarsi in produttori di contenuti informativi, a confrontarsi con un rapporto diretto con i propri utenti e i cosiddetti “influencers”, figure completamente nuove nel mondo della comunicazione, probabilmente originate dalla rete stessa, che condizionano in modo determinante la circolazione delle informazioni,  e non più solo con i giornalisti.

In conseguenza di questo, gli organi di informazione digitale, ma anche la maggior parte delle aziende , siano esse pubbliche o private, stanno ridisegnando gli organigrammi, per rispondere alle nuove modalità di raccolta e diffusione delle informazioni . Le redazioni dei media, che, devono essere presenti con aggiornamenti in Rete e sui diversi social network, affiancano ai giornalisti figure che collaborano direttamente alla realizzazione di articoli e contenuti informativi multimediali, con l’obiettivo di lavorare con e attraverso la Rete.  Un percorso analogo è stato intrapreso nella maggior parte degli uffici stampa e comunicazione delle aziende per riorganizzare le proprie attività interne ed esterne alla luce di una Rete che chiede contenuti di valore, informazioni, approfondimenti e tanta multimedialità e che impone sempre più alle aziende stesse di trasformarsi in “news company”, in produttori d’informazione di qualità.

Uno strumento di approfondimento e conoscenza di un mondo che già in parte esiste e che si va componendo con grandissima velocità. Un mondo che porta con sé grandi opportunità per chi entra nel mercato del lavoro ma che chiede un grande sforzo di aggiornamento per chi nella comunicazione già ci lavora. Aggiornamento che è uno degli ulteriori obiettivi di questo libro.

GLI AUTORI:

Daniele Chieffi: Giornalista. Online Media relations manager per UniCredit. Insegno presso l’Università Cattolica di Milano, La Sapienza di Roma, il Cuoa di Vicenza e la Business School del Sole 24 Ore, oltre a continuare a collaborare con varie testate on line Ho lavorato a Repubblica per oltre dieci anni e ho diretto Vivacity.it, catena di portali locali del Gruppo Espresso. Ho pubblicato, per il Sole 24 Ore, il libro “Online media relations. L’ufficio stampa sulla Rete ovvero il web raccontato ai comunicatori” e per L&V “New Media and Digital Football”. Sono l’animatore della community professionale www.olmr.it

Claudia Dani: Giornalista freelance e Pr e Press Officer. Mi occupo di comunicazione web, social e tradizionale per  le aziende. Scrivo contenuti per testate online. Collaboro alla redazione di www.lsdi.it. Curo il mio sito web. Laureata in Esperto nei processi formativi all’Università di Genova.

Marco Renzi: Giornalista, speaker e autore radio televisivo; copywriter, senior-account, media-planner in agenzie di advertising e comunicazione; portavoce di amministratori pubblici; addetto stampa di uomini, gruppi politici e aziende; responsabile per la comunicazione in aziende pubbliche e private; regista e videomaker; blogger, content provider, data journalist, social media manager; organizzatore di eventi; scrittore?


1 COMMENT

LEAVE A REPLY